Schermatura RX

PORTE OSPEDALIERE 

Produzione e commercializzazione di infissi tecnici per strutture a battente con anta costruita in tamburato di legno duro calibrata e spazzolata, rivestimento in laminato antibatterico. Porte scorrevoli con anta/e scorrevoli costruite in legno rivestimento in laminato plastico, corredate di struttura di sostegno, binari con carrelli di scorrimento e mantovana sia manuale che automatica. Porte Piombate Anti-x a battente con anta costruita in tamburato di legno duro e interposta lamina di piombo di prima fusione, titolo 99,9%, calibrata e spazzolata, rivestimento in laminato Porte Piombate Anti-x scorrevoli con anta/e scorrevoli costruite in legno con int erposta lamina di piombo di prima fusione titolo 99,9%, rivestimento in laminato plastico, corredate di struttura di sostegno, binari con carrelli di scorrimento e mantovana sia manuale che automatica.

 

SCHERMATURE RX 

La radioprotezione ha come “oggetto” la protezione dell’uomo e dell’ambiente dagli effetti nocivi delle radiazioni ionizzanti, essa si fonda su concetti di fisica, di biologia e di anatomofisiologia e si avvantaggia anche dall’utilizzo della biotecnologia. La radioprotezione trova attuazione, nella pratica, in un insieme di leggi, norme e procedure tese alla protezione da effetti nocivi sui lavoratori, per quanto riguarda le esposizioni derivanti dall’attività lavorativa; sui pazienti, per quanto riguarda le esposizioni derivanti da esami diagnostici o terapie, in particolare con radiazioni ionizzanti. Ogni esposizione alle radiazioni deve essere giustificata, limitata e ottimizzata in modo conforme all’Ordinanza sulla radioprotezione. Per far questo vengono adottate numerose misure, in particolare negli impianti nucleari. Al fine di garantire il principio primario e sulla base dell’esperienza degli ultimi cento anni, sono stati stabiliti in tutto il mondo i tre seguenti principi di protezione,  1 Giustificazione: l’esposizione alle radiazioni deve essere giustificata. 2 Applicazione dei limiti di dose: l’esposizione alle radiazioni deve essere limitata in modo che i danni alla salute siano trascurabili. 3 Ottimizzazione: le esposizioni devono essere mantenute al livello più basso ragionevolmente ottenibile tramite misure di radioprotezione.

Brochure